Amministratore di Condomino

D.M. n. 140/2014 dal Ministero della Giustizia e pubblicato sulla G.U. del 24 settembre 2014 n. 222
copertina_amm_cond_01
 Corsi collegati: Agente affari in mediazione/ Agente immobiliare

ASCOLTA UNA BREVE DESCRIZIONE DEL CORSO
Play amm_condominio.mp3

Il corso di Amministratore di Condomino, conformemente a quanto disposto dal recente Regolamento, emanato con D.M. n. 140/2014 dal Ministero della Giustizia e pubblicato sulla G.U. del 24 settembre 2014 n. 222, si svolge secondo un programma didattico predisposto da un  responsabile scientifico, referenziato da specifici titoli  e con  pluriennale esperienza in materia.

Esperti della materia, saranno docenti con un percorso di studio volto alla formazione di professionisti competenti da inserire in un mercato immobiliare sempre più esigente.

Il corso annovera come responsabile scientifico il Prof. Avv. Rodolfo Cusano,  esperto condominialista autore di prestigiose pubblicazioni, nonché vicepresidente della Commissione Locazioni e Condominio dell’Ordine degli Avvocati di Napoli. Durante il corso saranno utilizzati manuali teorico-pratici quali “Il nuovo Condominio” Ed. Simone autore lo stesso avv. Rodolfo Cusano .

Completano lo staff, in qualità di docenti esterni: Dr. Walter Guazzo, Avv. Giampiero D’Alessandro, Arch. Giancarlo Galluccio,  Geom. Varriale Rosario.

Il corso di Amministratore di condominio prevede un percorso di studi di grande interesse, oltre alle lezioni frontali, vi saranno esercitazioni pratiche i cui contenuti vanno dall’organizzazione dell’ufficio, allo svolgimento degli adempimenti quotidiani, con particolare attenzione alla contabilità anche informatizzata.

Moduli:

  • l’amministrazione condominiale, con particolare riguardo ai compiti ed ai poteri dell’amministratore;
  • la sicurezza degli edifici, con particolare riguardo ai requisiti di staticità e di risparmio energetico, ai sistemi di riscaldamento e di condizionamento, agli impianti idrici, elettrici ed agli ascensori e montacarichi, alla verifica della manutenzione delle parti comuni degli edifici ed alla prevenzione incendi;
  • le problematiche in tema di spazi comuni, regolamenti condominiali, ripartizione dei costi in relazione alle tabelle millesimali;
  • i diritti reali, con particolare riguardo al condominio degli edifici ed alla proprietà edilizia;
  • la normativa urbanistica, con particolare riguardo ai regolamenti edilizi, alla legislazione speciale delle zone territoriali di interesse per l’esercizio della professione ed alle disposizioni sulle barriere architettoniche;
  • i contratti, in particolare quello d’appalto ed il contratto di lavoro subordinato;
  • le tecniche di risoluzione dei conflitti;
  • l’utilizzo degli strumenti informatici;
  • la contabilità.

La frequenza al corso si articola in 12 lezioni di quattro ore ciascuna e n. 6 video-lezioni.  Si prevede che l’intero corso abbia la durata di circa 2 mesi. Durante l’ultima lezione si terrà anche un colloquio finale ed una prova scritta per la verifica finale degli apprendimenti.

Conoscere le regole del vivere in condominio, integra il singolo nel primo nucleo societario oltre quello familiare  non solo ma gli permette di conoscere aspetti interessantissimi quali: il vivere in società, il rispetto dell’ambiente, la tutela della sicurezza, i rapporti con il territorio. Tutti argomenti semisconosciuti ai più e talmente importanti se solo pensiamo che in condominio abitano oltre il 70 % degli italiani.

Da ciò l’interesse per  tutti i futuri cittadini  oltre che per chi  vuole  conseguire il titolo che permette di svolgere l’attività di amministratore di condominio.

— Docenti —

  • Avv. Rodolfo Cusano Responsabile scientifico del corso. Iscritto all’Albo degli Avvocati del Foro di Napoli dal 1997, svolge fino ad oggi l’attività di avvocato con particolare predilezione per la materia del diritto tributario e condominiale. È stato funzionario direttivo del Ministero delle Finanze e relatore nei corsi tenuti dall’Ordine degli Avvocati di Napoli e di Nola, nonché alla Scuola Superiore della Magistratura; è autore di diverse pubblicazioni in materia condominiale e tributaria ed è attualmente anche il direttore editoriale della rivista “Il nuovo condominio”, trimestrale sul condominio, l’ambiente e il territorio.
  • Dott. Walter Guazzo Autore di numerosi testi in materia di condominio a diffusione nazionale e di numerose pubblicazioni in materia condominiale su riviste nazionali. Relatore in convegni sul diritto condominiale ed Amministratore Unico delle Guazzo Paolone Partners s.r.l., società di servizi per i condomini.
  • Arch. Giancarlo Galluccio Abilitato alla progettazione prevenzione incendi, alla sicurezza sui cantieri ed al collaudo, svolge i ruoli di progettazione, direzione lavori, coordinatore in fase di progettazione e in fase di esecuzione e responsabile dei lavori per opere condominiali di diversa caratura.

↓ Programma

  • Studio del diritto condominiale in senso soggettivo ed oggettivo; il condominio, la natura giuridica ed i riferimenti storici: dal codice civile del 1865 alla legge di riforma n. 220 del 2012.
  • La comunione e il condominio negli edifici. I principi normativi; le leggi speciali; i diversi tipi di condominio (supercondominio; condominio di gestione, condominio minimo e condominio parziale).
  • Le parti comuni (art. 1117 c.c. e ss.  c.c.), necessarie, eventuali ed accessorie; l’indivisibilità (art. 1118 c.c.); le innovazioni in condominio; L’utilizzo dei beni in comune: limiti e poteri. Problematiche di più frequente interesse: l’utilizzo del cortile condominiale, il distacco dal riscaldamento centralizzato,  ecc.
  • Il lastrico solare, le disposizioni sulle barriere architettoniche, gli  obblighi in materia di realizzazione dei posti auto ed il loro regime di circolazione; Le servitù in condominio; l’utilizzazione esclusiva dei beni in comune e l’usucapione; il rispetto delle normative urbanistiche.
  • Le problematiche relative all’utilizzo dei beni in comune, i diritti reali e le servitù, la normativa urbanistica, i regolamenti edilizi e i piani di zona. La normativa speciale: il risparmio energetico, il distacco dal riscaldamento centralizzato; le disposizioni sulle barriere architettoniche.
  • L’amministratore: la figura professionale; i requisiti normativi per l’accesso alla professione; il rapporto di mandato; la nomina  e la proroga dell’amministratore e le sue cause di nullità; gli obblighi dell’amministratore ex. art. 1130 c.c.; le responsabilità e la rappresentanza processuale; gli obblighi nella tenuta dei registri.
  • L’Assemblea di condominio (art. 1136 c.c.): attribuzioni; l’iter procedurale (convocazioni, costituzioni e deliberazioni); le maggioranze necessarie; l’assemblea nella comunione e nel supercondominio; i rappresentanti, i dissenzienti, gli astenuti.
  • Simulazione dell’assemblea e redazione del verbale di un’assemblea ordinaria e di una straordinaria per lavori di ristrutturazione dell’edificio.
  • Regolamento di condominio (formazione e aggiornamento); regolamento assembleare e contrattuale; le fonti del diritto condominiale (dalla Carta Costituzionale alle disposizioni dell’amministratore (art. 1133 c.c.); le tabelle millesimali: formazione e revisione; i coefficienti;i principi di riparto delle spese; il condominio parziale.
  • Preparazione e redazione di un regolamento assembleare; relazione sulle scelte operate in sede di utilizzo dei vari coefficienti per la redazione delle tabelle millesimali.
  • Gli impianti in condominio; le normative tecniche; appalti, capitolati e perizie. La sicurezza negli edifici:i requisiti di staticità e di risparmio energetico, i sistemi di riscaldamento, gli impianti idrici ed elettrici; gli ascensori e le antenne. La prevenzione incendi. I servizi all’interno del condominio: pulizia, idraulica, disinfestazione, etc.
  • I lavori straordinari in condominio: dalla delibera di approvazione alla consuntivazione e collaudo; le responsabilità dell’amministratore, del direttore dei lavori e della ditta appaltatrice. Il contratto di appalto, la denuncia dei vizi.
  • Il contenzioso condominiale :i vizi delle delibere assembleari: nullità e annullabilità; L’eccesso di potere ed il principio del condominio parziario; la tutela della minoranza assembleare: il dissenso dalle liti (art. 1132);  le tecniche di risoluzione dei conflitti; il ricorso all’assemblea; il procedimento di mediazione. Il ricorso al giudice.
  • La contabilità in condominio: l’organizzazione dell’ufficio, dell’archivio, gli adempimenti quotidiani. Il controllo della gestione ed i rapporti con i condomini ed i fornitori. I contratti in condominio: di manutenzione, di assicurazione, etc. Principi e metodi per la tenuta della contabilità.
  • La registrazione delle entrate e delle uscite; il bilancio preventivo ed il rendiconto condominiale (art. 1130 bis c.c.):  lo stato patrimoniale; la relazione illustrativa; l’intervento dei revisori.
  • Aspetti fiscali del condominio: la sostituzione d’imposta (il modello 770); le comunicazioni annuali dei fornitori  (il quadro ac); l’IMU, la TASI, la TARSU, etc.; i contratti di lavoro subordinato: portieri, secondini, giardinieri, ecc.; il versamento dei contributi previdenziali ed assistenziali.
  • Software per la gestione condominiale: registrazione dell’anagrafe; procedimento informatico sulla registrazione delle entrate e delle uscite; inserimento delle tabelle millesimali; utilizzo del software per lavori straordinari nel condominio.
  • Software gestione condominiale; redazione del bilancio preventivo, del rendiconto e dello stato patrimoniale e della relazione illustrativa.

↓ Requisito d'accesso

  • Licenza di scuola media superiore

↓ Attestato / Durata del corso

  • Attestato: l’attestato finale verrà rilasciato al superamento della prova finale che si svolgerà in sede e che consisterà in quiz a  risposta multipla e colloquio orale, certificato nel rispetto della normativa vigente.
  • Durata complessiva: 72 ore (di cui 24 di esercitazioni pratiche + 24 video-lezioni).